Lidia: una donna d’affari che pose Dio al centro dei propri interessi.

Di Lidia si diceva che era una persona importante, che dirigeva in proprio un’attività commerciale, che importava porpora da Tiatiri, una stoffa molto costosa che indossavano solo i re e le persone ricche. Viveva in una casa spaziosa, in compagnia di servi ed era una donna di successo nei suoi affari. Era intelligente, aveva idee chiare e faceva il suo lavoro con entusiasmo.

In un incontro di preghiera con altre donne, vi era anche Lidia che ascoltava le cose dette da Paolo (Atti 16:11-15). Il Signore qui aprì il suo cuore, chiedendo così a Paolo di essere battezzata. La pubblica confessione di fede di Lidia fu l’avvenuto battesimo. Questo trova spiegazione solo su di una cosa e cioè ch’ella è stata toccata, trasformata e ammodellata secondo il volere di Dio .

Grazie alla sua conversione, Lidia portò la Parola di Dio alle altre persone con cui la stessa aveva contatti (1 Pietro 4:9-10); divenne così uno strumento per il ministero del Vangelo, principalmente per due categorie di persone e cioè la gente comune e i commercianti.

Lidia mise tutto nelle mani del Signore, ed ogni cosa che faceva lo faceva in sua lode. Lo dimostrò essendo una persona ospitale e facendo prosperare sempre di più il dono che aveva.

 

Scritto da Naomi Petta.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *