L’Etica del credente

È naturale rivolgersi a Dio per ottenere conforto o sollievo nelle situazioni difficili che dobbiamo affrontare in questa vita. Dalle relazioni complicate alla tragedie che cambiano la vita.

Sapere che Dio offre più di una semplice forza è una verità potente, quella che troppo spesso trascuriamo. Cerca continuamente il suo conforto e la forza. Non vedere la situazione attuale come qualcosa che dovrebbe essere sopportato solo fino a quando arriva il sollievo. Troviamo appagamento quando crediamo che ci sia una ragione e uno scopo per le nostre circostanze.

Se sei un figlio di Dio, sai che la tua vita appartiene a Dio, e nulla può entrare nella tua vita se Lui non lo permette. Credi a questo  con tutto il cuore. Rileggi le storie di Giuseppe e Daniele. Entrambe le storie rivelano meravigliose opere di Dio che si verificano nella loro sofferenza. Guarda anche Paolo.

Sappiamo che si può star male, fisicamente nel dolore, e stanchi di combattere. Ma dobbiamo fuggire da ciò e guardare alla vita del nostro amato Salvatore. Lui fu condotto nel deserto, stanco, affamato, e bruciato dal sole. Guardate a Lui sulla via della croce, ancora una volta, nel dolore, non per colpa sua. Egli comprende la vostra sofferenza, ed Egli non permetterà che venga sprecata.

“ Infatti, noi non abbiamo un sommo sacerdote che non possa simpatizzare con le nostre infermità, ma uno che è stato tentato in ogni cosa come noi, senza però commettere peccato. Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, affinché otteniamo misericordia e troviamo grazia per ricevere aiuto al tempo opportuno” (Ebrei 4:15-16).

Alza gli occhi al Signore. Egli ha promesso di camminare con te per aiutarti a portare questo fardello (Matteo 11:28-30). Egli promette che ha un piano per la tua vita (Geremia 29:11), e che ha del lavoro da fare per te (Efesini 2:10). Le vostre giornate sono parte di quel piano. Pregate per le soluzioni, ma fino a che non arrivano, utilizzate ogni momento per glorificare Dio e per essere più simili a Cristo. Romani 5:3-5

Che il Dio della consolazione e la pace sia la vostra forza quotidiana secondo la sua promessa in Isaia 41:10, che recita: “  Non temere, perché io sono con te non smarrirti, perché io sono il tuo DIO. Io ti fortifico e anche ti aiuto e ti sostengo con la destra della mia giustizia”.